Ti sarà sicuramente capitato, quando hai configurato il tuo account di posta nel tuo client, di imbatterti nelle voci IMAP e POP/POP3: di cosa si tratta? e quali le loro principali differenze?


Cosa significano e cosa sono le sigle IMAP e POP/POP3?

Con le voci IMAP e POP si intendono due metodi con il quale un client di posta elettronica si collega ad un server per scaricare i messaggi di un account e-mail.
L’acronimo IMAP sta per “Internet Message Access Protocol“;
POP sta per “Post Office Protocol” ed il numero 3, a volte omesso, indica il numero della versione attuale.


Quali sono le principali differenze tra IMAP e POP/POP3?

Mentre il protocollo IMAP si collega al server e resta collegato continuamente per poter mostrare i messaggi, il protocollo POP3 si collega solo per scaricarne una copia sul tuo computer o smartphone lasciando, se necessario, una copia dei messaggi sul server, rendendoli consultabili anche in assenza di linea internet.

La comodità del protocollo POP3 sta nel fatto che si può mantenere la casella pulita sul server: infatti tutti gli account hanno una capacità limite oltre il quale non è possibile ricevere messaggi, ed il protocollo POP3 permette di scaricare i messaggi in locale eliminandoli dal server immediatamente oppure dopo qualche giorno.
Questo permette, inoltre, di poter mantenere in locale sul proprio computer una copia di tutti i messaggi ricevuti senza doverli mai eliminare per fare spazio.

Il protocollo IMAP invece permette di sincronizzare i messaggi con eventuali altri client in cui è configurato lo stesso account, agendo direttamente sul server senza scaricare nulla.
Facciamo un esempio: se il mio account “info@miosito.it” è configurato sia sul pc di casa sia sullo smartphone, potrebbe essermi utile avere a portata di mano, quando sono fuori casa, anche le e-mail che ho inviato dal pc. Configurando entrambi in IMAP vedrò esattamente le stesse e-mail, sia su pc che su smartphone.


Per concludere, quale protocollo è meglio utilizzare per la configurazione?

Per poter scegliere quale protocollo utilizzare tra IMAP e POP3 è bene valutare le seguenti opzioni:

  1. ho necessità di mantenere tutta la posta, anche la più vecchia, per poterla leggere in futuro?
  2. leggo lo stesso account di posta da più postazioni (es. smartphone e pc)?
  3. ho necessità di sincronizzare le varie postazioni in modo da vedere gli stessi messaggi (anche la posta inviata) ovunque?

Una volta risposto a questi quesiti la strada da prendere vi sarà più chiara, tenendo presente che è sempre possibile aumentare lo spazio dei vostri account di posta.
Contattaci per sapere come!


Il nostro consiglio

Ognuno è libero di configurare i propri account come meglio crede, ma noi consigliamo la sueguente soluzione: utilizzare il protocollo IMAP solo per la configurazione su smartphone e tablet, mentre utilizzare la configurazione POP3 per il computer di casa, impostando il mantenimento di una copia dei messaggi sul server per 30 giorni.
In questo modo si mantiene la casella sul server pulita e sempre pronta a ricevere nuovi messaggi, mantenendo nello stesso tempo tutti i messaggi nel pc di casa; mentre sullo smartphone/tablet sarà possibile controllare la posta in arrivo in ogni momento mantenendo evitando di occupare la memoria del dispositivo.

Se hai necessità di ricevere maggiori informazioni a riguardo contattaci e discuteremo della tua situazione insieme.